Agevolazioni e Bandi

In questa pagina puoi trovare i link che ti collegano ai portali sia regionali sia delle camere di commercio, che riguardano le sezioni dei bandi relativi allo sviluppo delle imprese e, in particolare, alle startup. Per mantenerti aggiornato, inoltre, puoi consultare i siti delle camere di commercio provinciali e di capoluogo. Anche a livello nazionale sono presenti bandi e agevolazioni, tra cui quelle promosse da Invitalia. Infine, ti suggeriamo di consultare il sito della Commissione europea promotrice di importanti iniziative a supporto dell'innovazione e dei nuovi progetti imprenditoriali.


Sezione informativa

Agevolazioni Invitalia
Cultura Crea
Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia
Sostiene la nascita e la crescita di iniziative imprenditoriali e no profit, nel settore dell'industria culturale-turistica che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le agevolazioni possono coprire fino all’80% delle spese totali ammesse e consistono in un Finanziamento agevolato a tasso zero (40%), senza richiesta di garanzie ed in un contributo a fondo perduto (40%) sulle spese ammesse; le agevolazioni sono elevabili al 90% (45% finanziamento agevolato – 45% contributo a fondo perduto) in caso di imprese femminili, giovanili, oppure in possesso del rating di legalità. Il finanziamento dovrà essere restituito in 8 anni (due rate/anno), preceduti da 12 mesi di preammortamento.
Vai al sito
Nuove Imprese a tasso Zero
Italia
Finanziamento a tasso zero per le imprese giovanili e/o femminili, costituite in forma societaria (possono partecipare anche i team di persone fisiche, a patto che costituiscano la società dopo l’approvazione del loro progetto); è rivolto a progetti d’impresa, da realizzare in vari settori (es: turismo; artigianato, manifattura; servizi alle imprese e alle persone) con spese fino a 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili. Si tratta di un mutuo agevolato, assistito da garanzie, da restituire in 8 anni (due rate/anno), preceduti da un periodo di preammortamento che può arrivare fino ad un max di 24 mesi.
Vai al sito
Smart&Start Italia - Invitalia
Italia
Smart&Start Italia è l’incentivo che sostiene la nascita e la crescita delle startup innovative ad alto contenuto tecnologico in tutte le regioni italiane. Sono finanziabili progetti con spese tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro per acquistare beni di investimento, servizi, spese del personale e costi di funzionamento aziendale, da realizzare in 24 mesi. Nessuna garanzia richiesta; copre fino ad un max dell’80% delle spese ammissibili, percentuale che può salire al 90% se la startup è costituita interamente da donne e/o da giovani sotto i 36 anni, oppure se tra i soci è presente un ricercatore che lavora all’estero e vuole rientrare in Italia. Restituzione del finanziamento in 10 anni, a partire dal 12° mese successivo all’ultima quota di finanziamento ricevuto. Le startup localizzate in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia restituiscono solo il 70% del finanziamento ricevuto e, di fatto, godono di una componente a fondo perduto. L’incentivo è a sportello: non ci sono graduatorie né scadenze. Le domande si presentano esclusivamente online sulla piattaforma web di Invitalia e sono esaminate entro 60 giorni, in base all’ordine di arrivo.
Vai al sito
Voucher 3i – Investire in Innovazione
Italia
“Voucher 3i – Investire in Innovazione” è l’incentivo per le startup innovative che finanzia l’acquisto di servizi di consulenza per la brevettazione. Promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito da Invitalia, ha una dotazione finanziaria di 19, 5 milioni di euro per il triennio 2019-2021. L’obiettivo è supportare le startup innovative nella registrazione di un brevetto per invenzione industriale, allo scopo di valorizzare e tutelare, in Italia e all’estero, i propri processi di innovazione. L’incentivo consiste nel rilascio di un voucher per l’acquisto di servizi specialistici forniti esclusivamente dai consulenti iscritti negli appositi elenchi predisposti e gestiti dall'Ordine dei consulenti in proprietà industriale e dal Consiglio nazionale forense. Invitalia provvede al rimborso del voucher pagando direttamente la fattura rilasciata dal fornitore selezionato dalla startup beneficiaria, dopo aver fatto le dovute verifiche sulla corretta erogazione del servizio. Le tipologie di servizi specialistici di brevettazione finanziabili: 1) verifica della brevettabilità dell’invenzione ed effettuazione delle ricerche di anteriorità; 2) stesura della domanda di brevetto e di deposito presso l'Ufficio italiano brevetti e marchi; 3) deposito all'estero di una domanda di brevettazione. L’incentivo è a sportello: non ci sono graduatorie né scadenze. Le domande si potranno presentare dal 15 giugno esclusivamente online sulla piattaforma web di Invitalia e saranno esaminate in base all’ordine di arrivo, fino a esaurimento dei fondi.
Vai al sito

Approfondimenti Invitalia
Let's Start: Introduzione a Smart&Start Italia
Smart&Start Italia è l’incentivo che supporta le start-up innovative che operano su tutto il territorio nazionale. Questo documento spiega quali sono i soggetti a cui è rivolto, quali spese possono essere finanziate, il funzionamento delle agevolazioni e le erogazioni, i criteri di valutazione dei progetti, modalità di presentazione.
Scarica il documento

Altri bandi e agevolazioni
Bando qualità dell'aria
Lombardia
Bando promosso da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano
Vai al sito
Camera Valdostana
Valle d'Aosta
Vai al sito
Consiglio Regionale Abruzzo
Abruzzo
Vai al sito
Consiglio Regionale Emilia Romagna
Emilia Romagna
Vai al sito
Consiglio Regionale Friuli Venezia Giulia
Friuli Venezia Giulia
Vai al sito
Consiglio Regionale Liguria
Liguria
Vai al sito
Consiglio Regionale Lombardia
Lombardia
Vai al sito
Consiglio Regionale Marche
Marche
Vai al sito
Consiglio Regionale Piemonte
Piemonte
Vai al sito
Consiglio Regionale Puglia
Puglia
Vai al sito
Consiglio Regionale Sicilia
Sicilia
Vai al sito
Consiglio Regionale Toscana
Toscana
Vai al sito
Consiglio Regionale Trentino Alto Adige
Trentino Alto Adige
Vai al sito
Consiglio Regionale Umbria
Umbria
Vai al sito
Consiglio Regionale Valle d’Aosta
Valle d'Aosta
Vai al sito
Consiglio Regionale Veneto
Veneto
Vai al sito
Consiglio Regionale del Lazio
Lazio
Vai al sito
Consiglio Regionale del Molise
Molise
Vai al sito
Consiglio Regionale della Basilicata
Basilicata
Vai al sito
Consiglio Regionale della Calabria
Calabria
Vai al sito
Consiglio Regionale della Campania
Campania
Vai al sito
Consiglio Regionale della Sardegna
Sardegna
Vai al sito
Estrazione dei talenti - Regione Puglia
Puglia
Vai al sito
Seed Money
Trentino Alto Adige
Vai al sito
TECNONIDI - Regione Puglia
Puglia
Vai al sito
Unioncamere Abruzzo
Abruzzo
Vai al sito
Unioncamere Basilicata
Basilicata
Vai al sito
Unioncamere Calabria
Calabria
Vai al sito
Unioncamere Campania
Campania
Vai al sito
Unioncamere Emilia Romagna
Emilia Romagna
Vai al sito
Unioncamere Friuli Venezia Giulia
Friuli Venezia Giulia
Vai al sito
Unioncamere Lazio
Lazio
Vai al sito
Unioncamere Liguria
Liguria
Vai al sito
Unioncamere Lombardia
Lombardia
Vai al sito
Unioncamere Marche
Marche
Vai al sito
Unioncamere Molise
Molise
Vai al sito
Unioncamere Piemonte
Piemonte
Vai al sito
Unioncamere Puglia
Puglia
Vai al sito
Unioncamere Sardegna
Sardegna
Vai al sito
Unioncamere Sicilia
Sicilia
Vai al sito
Unioncamere Toscana
Toscana
Vai al sito
Unioncamere Trentino Alto Adige
Trentino Alto Adige
Vai al sito
Unioncamere Umbria
Umbria
Vai al sito
Unioncamere del Veneto
Veneto
Vai al sito

VentureUp è un'iniziativa di:
Logo AIFI
In collaborazione con:
InvitaliaLogo Bonelli EredeLogo KPMG
Questa sezione del Sito contiene informazioni fornite e documenti predisposti da AIFI e/o dai suoi partner (i “Contenuti”). I Contenuti sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo, non possono essere considerati esaustivi, non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale, né sono volti a fini commerciali. AIFI declina ogni responsabilità in merito ad azioni od omissioni derivanti dall’utilizzo dei Contenuti. Scaricando il materiale l’utente accetta i termini e condizioni d’uso del Sito. Clicca qui per leggere i Termini e Condizioni d’Uso del Sito.